BUNKERARCHEO.IT

Uno sguardo sulle fortificazioni italiane in età contemporanea

Home

Link

Fonti bibliografiche

Immagini

Varia

Appuntamenti

Home

Link

Fonti bibliografiche

Immagini

Varia

Appuntamenti

Viggiù (VA)

Posto immediatamente a nord degli abitati di Viggiù e di Saltrio, monte Orsa domina sia il basso lago di Lugano che la piana di Mendrisio. Si trova pertanto in posizione ottimale per sbarrare possibili infiltrazioni provenienti dal vicino confine svizzero.
Nell'ambito dei lavori promossi per la realizzazione della cosiddetta 'Linea Cadorna', venne previsto l'insediamento di un gruppo di artiglieria strutturato su tre batterie campali. La prima – in caverna – sarebbe stata rivolta a nord e avrebbe avuto come obiettivi la penisola dell'Arbostora, la diga di Melide e il lago di Lugano. Le altre due – una in caverna e l'altra a cielo aperto – sarebbero state rivolte ad est e avrebbero avuto come obiettivi monte Generoso e la ferrovia fra Capolago e Mendrisio1. I pezzi di artiglieria avebbero raggiunto le posizioni assegnate grazie ad una strada militare che iniziava alla periferia di Viggiù. Tutte le opere progettate giunsero praticamente a compimento.
L'intero rilievo si presenta organizzato per una difesa a caposaldo. I trinceramenti – aventi un tracciato all'incirca a 'V' – corrono lungo il crinale che da monte Orsa sale verso monte Pravello, al confine elvetico, e su quello passante per monte Croce. La linea difensiva – pressoché continua – è intervallata da postazioni di mitragliatrice e/o cannoncino scavati nella roccia o realizzati in calcestruzzo gettato in opera. Numerosi ricoveri in caverna, presenti lungo il tracciato, avevano il compito di proteggere il personale militare.
Una postazione minore si trova più a fondovalle, all'esterno dell'abitato di Saltrio, presso la chiesa di San Giorgio. Sotto la collinetta è stata ricavata una stanza sotterranea raggiungibile da quattro gallerie diposte a croce, fra loro collegate da una trincea2.

Sinteticamente, le opere dello sbarramento del Gruppo XXX (Monte Orsa) sono (da ovest ad est):
Appostamento n.77 (Anno di costruzione: 1917 ca.; Tipologia: postazione di artiglieria campale, con armamento principale in caverna; Armamento (previsto): sei cannoni da 105; Comune: Viggiù; Località: monte Orsa; Altitudine: 934m s.l.m.; Stato di conservazione: esistente; Modalità di accesso: visitabile);
Appostamento n.78 (Anno di costruzione: 1917 ca.; Tipologia: postazione di artiglieria campale, con armamento principale in caverna; Armamento (previsto): sei cannoni da 149A; Comune: Saltrio; Località: monte Croce dell'Orsa; Altitudine: 860m s.l.m.; Stato di conservazione: esistente; Modalità di accesso: visitabile);
Appostamento n.79 (Anno di costruzione: 1917 ca.; Tipologia: postazione di artiglieria campale, con armamento principale in barbetta; Armamento (previsto): quattro cannoni da 149A; Comune: Saltrio; Località: monte Croce dell'Orsa; Altitudine: 878m s.l.m.; Stato di conservazione: esistente; Modalità di accesso: visitabile).

_________________________
1 Cfr: TROTTI Antonio, I sistemi difensivi e le grandi opere fortificate in Lombardia tra l'Età Moderna e la Grande Guerra, Milano-Temù, Regione Lombardia - Museo della Guerra Bianca in Adamello, Vol. 2: Le grandi opere in caverna della Frontiera Nord, 2011, pag. 187.
2 Cfr: CORBELLA Roberto, Le fortificazioni della linea Cadorna tra Lago Maggiore e Ceresio, Azzate, Macchione Editore, 2000, pag. 32.

*********************************************************
Torna indietro
*********************************************************
E-Mail: info@bunkerarcheo.it