BUNKERARCHEO.IT

Uno sguardo sulle fortificazioni italiane in etÓ contemporanea

Home

Link

Fonti bibliografiche

Immagini

Varia

Appuntamenti

Home

Link

Fonti bibliografiche

Immagini

Varia

Appuntamenti

Varazze (SV)

Dopo l'8 settembre Varazze divenne sede di uno dei comandi superiori dell'Organisation Todt (OT-Oberbauleitung VII Ponente).
Secondo fonti partigiane, vennero edificate numerose piccole opere per armi automatiche in calcestruzzo (tre a punta Aspera, una presso la colonia Opera Bergamasca, una lungo la via Aurelia, una verso Santa Caterina ed una presso punta della Mola) o in muratura (tre in localitÓ La Vignetta). Presso villa Corvo venne posizionata una stazione di scoperta aerea: a protezione del personale, nelle vicinanze venne realizzato un ricovero in calcestruzzo.

Fra le opere di origine bellica ancor oggi esistenti, al momento si ha notizie di (da ovest ad est):
● 'tobruk' in localitÓ punta Aspera, all'interno di una proprietÓ privata in via Ghigliazza;
● bunker per cannone controcarro in localitÓ punta Aspera, sopra l'ex galleria ferroviaria;
● bunker per cannone controcarro in localitÓ punta della Mola, all'interno della cosiddetta 'Villa Araba';
● postazione in localitÓ punta della Mola, all'interno della cosiddetta 'Villa Araba';
● bunker-osservatorio e tre piazzole per armi c.a. in localitÓ Castello d'Invrea, nei pressi dell'Aurelia;
● postazioni in pietra e camminamenti in localitÓ Puntabella (sotto ex casa cantoniera lungo l'Aurelia);
● 'tobruk' e muro antisbarco presso la foce del torrente Arrestra.

*********************************************************
Torna indietro
*********************************************************
E-Mail: info@bunkerarcheo.it